filippo puleo architetto                                                                   


Radicepura Garden Festival







Prendersi il tempo, riappropriandosi dello spazio.

Questo è per noi il giardino del futuro, uno spazio dove potersi prendere il lusso di ritrovare la consapevolezza di ciò che abbiamo.

Un tubolare rosso, una semplice pensilina, è un invito a prenderne atto. Un “fil rouge” che corre sinuosamente nello spazio, lo individua e lo caratterizza.
Una vegetazione rigogliosa, forte e selvaggia. Una vegetazione che accompagna le principali direttrici, che caratterizza le sponde di questa trincea, è un invito ad addentrarsi e a perdersi.Un’oasi di flussi fine a se stessa, questo giardino.



Taking the time, regaining possession of the space.

This is for us the garden of the future, a garden where we can take the luxury of regaining awareness of what we have.

A red tubular, a simple shelter, is an invitation to take some act. A “fil rouge” that runs sinuously in space, identifies it and characterizes it.
A luxuriant, strong and wild vegetation that accompanies the main routes, which characterizes the banks of this trench is an invitation to enter and get lost. An oasis of flows as an end in itself, this garden.




Credits:


Cliente - Radicepura

Tipologia - giardino

Localizzazione - Giarre, Sicilia

Design Team - Elisabetta Fragalà,  Anna Maria Puleo, Filippo Puleo

Anno - 2020

Status - Concorso



© Copyright Filippo Puleo Architetto 2021